Murmansk

 

Murmansk è una città nell’estrema parte nord-occidentale della Russia. La città è un porto di mare sul Golfo di Kola, a 32 km dal Mare di Barents, sulla costa settentrionale della Penisola di Kola, non lontano dal confine russo con la Norvegia e la Finlandia. La città conta 308.100 abitanti (2004) ed è un importante base navale. Il porto rimane libero dai ghiacci per tutto l’anno, grazie alla corrente oceanica nord-atlantica. Murmansk è la più grande citta del mondo posta all’interno del Circolo Polare Artico. Murmansk è il centro amministrativo dell’Oblast’ di Murmansk.

La città, inizialmente nota come Romanov-sul-Murman, venne fondata nel 1915, quando venne costruita la linea ferroviaria verso Kola, e prese il nome dalla dinastia reale russa dei Romanov. La città venne ribattezzata Murmansk dopo la Rivoluzione d’Ottobre del 1917.

 

Dal 1918 al 1920, la città venne occupata militarmente dalle potenze occidentali alleate della prima guerra mondiale e dai “Bianchi” durante la guerra civile in Russia.

Durante la seconda guerra mondiale, Murmansk fu per l’Unione Sovietica un collegamento vitale con il mondo occidentale, e un vasto commercio con gli Alleati, in particolare gli USA, di beni importanti per i rispettivi sforzi bellici passarono dal suo porto. Si trattava principalemente di prodotti finiti che arrivavano in Unione Sovietica e di materie prime che ne uscivano.

Le forze tedesche lanciarono un offensiva contro la città nel 1941, ma di fronte alla selvaggia resistenza sovietica, non riuscirono ne’ a prendere la città ne’ a isolare la vitale ferrovia careliana. Questa resistenza venne infine (1985) riconosciuta dalle autorità dell’Unione Sovietica, con la designazione formale di Murmansk come città eroina.

Durante la Guerra Fredda Murmansk fu il centro dell’attività sottomarina sovietica, e fin dal dissolvimento dell’URSS, rimane il quartier generale della Flotta Russa del Nord e della flotta di rompighiaccio nucleari.

La vita non è facile a Murmansk, città situata a metà tra Mosca e il Polo Nord, 200 km a nord del Circolo Polare Artico. È avvolta dalla tundra, è buia per l’intero mese di dicembre e per gran parte di gennaio, è la base dei rompighiaccio nucleari della marina russa ed è circondata da condomini municipali. La vita ritorna a Murmansk quando i turisti provenienti dalle isole del nord si riversano in città per il Festival del Nord, che si svolge nell’ultima settimana di marzo con corse di renne e una maratona sugli sci.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.